OMEOPATIA      ERBORISTERIA     ELETTROMEDICALI     ALIMENTI PER CELIACI      PRODOTTI DIETETICI     DERMOCOSMESI     PRODOTTI VETERINARI     IGIENE ORALE     PREPARAZIONI GALENICHE

 

MENU


 

HOME

NEWS

Curiosità

dove siamo

contatti

 

Farmaci
AREA RISERVATA

 

Curiosità


 

Cosa è la Glicemia?

 

La glicemia è il valore della concentrazione di glucosio nel sangue.La determinazione della glicemia si effettua sul sangue venoso, ma negli ultimi anni sono stati sviluppati apparecchi portatili (cosiddetti glucometri) che eseguono il controllo, in pochi secondi, su una goccia di sangue capillare prelevato dal polpastrello: questo permette ai diabetici un migliore controllo della patologia con una minore insorgenza di complicanze.
Il suo valore può essere espresso con diverse unità di misura in mg/dl o in mmol/l: vengono considerati normali valori a digiuno compresi tra 60 mg/dl e 70 mg/dl (questi valori debbono essere controllati da un esperto, 60 potrebbe essere troppo basso) valori superiori 126 mg/dl a digiuno potrebbe essere sintomo di diabete, mentre a due ore da un pasto il valore può salire a 150 mg/dl.Questi valori non sono costanti nel tempo, perché dipende dall'assunzione di cibi.
Il glucosio ematico deriva dai carboidrati della dieta. La sua concentrazione a digiuno varia tra 80-100 mg/100 ml; dopo un pasto si considerano normali aumenti fino a 130-150 mg/100 ml; in digiuno protratto può scendere a 60-70 mg/100 ml. La glicemia è regolata dal fegato, da alcuni tessuti e ormoni. Negli epatociti il glucosio entra liberamente, mentre nelle cellule somatiche entra su controllo di alcuni fattori ormonali. A concentrazioni glicemiche normali il fegato è un produttore di glucosio, quando la glicemia aumenta l'immissione di glucosio cessa e ad alti livelli glicemici si ha una captazione (e conservazione) di glucosio nel fegato e nei tessuti periferici.
Anche l'insulina svolge un ruolo centrale nella regolazione del tasso di glucosio ematico. L'insulina, ormone prodotto dalle cellule β del pancreas, è secreta nel sangue in risposta diretta (all'iperglicemia) e la sua concentrazione ematica varia parallelamente alla variazione della glicemia: il suo effetto è di abbassare la glicemia (azione ipoglicemizzante).

fonte: wikipedia.org

curiosità